Stefano Pioli, allenatore del Milan, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dalla partita contro la Lazio.

"La Lazio è forte, arrivano da due rimonte importanti. Mancheranno Immobile e Caicedo, ma ci sarà Correa. Sarà una partita molto complessa anche dal punto di vista tattico. Dovremo essere compatti, lucidi e capire i momenti della partita. La Lazio è una squadra completa, si sta giocando lo scudetto. Loro sono forti, ma anche noi abbiamo fiducia nei nostri mezzi.

In Italia non esistono gare facili, nessuno entra in campo senza determinazione e voglia di fare risultato. Dobbiamo giocare sempre le partite con grande voglia. Ci sono ancora tante partite in pochi giorni, ogni partita varrà tanto. Serve convinzione e consapevolezza nei nostri mezzi.

Ibrahimovic? La sua condizione migliorerà giocando, ieri ha fatto un buon allenamento. Spero di impiegarlo qualche minuto in più domani.

La mia avventura con la Lazio? Grande soddisfazione per il primo anno, era una squadra speciale. Giocavamo un calcio spettacolare, un bell'ambiente pieno di entusiasmo e passione, con la delusione della finale di Coppa Italia. Poi mi è rimasta anche la delusione del secondo anno perchè poteva andare diversamente".