Dopo la partita con il Club Brugge, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa:

"Solamente domani capirò bene l'importanza di questa notte. Il giorno del sorteggio avevo questa speranza, dopo 20 anni la Lazio è tornata tra le migliori sedici d'Europa. C'è grande soddisfazione per aver centrato questo traguardo, adesso godiamocelo per un giorno e mezzo. La partita si era messa bene per nostri meriti, abbiamo fatto 70' importanti, l'unico neo è stato quello di non aver fatto il terzo gol.

Avrei voluto togliere prima Leiva e Luis Alberto, che hanno dato il cuore fino all'ultimo ma non era in condizioni fisiche perfette. Il Club Brugge non aveva più nulla da perdere, così abbiamo sofferto qualcosa. Il calcio è fatto di eposid, ma non c'è niente da dire sulla nostra qualificazione. La svolta è stata la vittoria contro il Borussia Dortmund, che ci ha fatto capire la nostra forza. Adesso testa e cuore sul campionato, dove avremo gare importanti da qui a Natale".