Al termine di Lazio-Genoa, mister Simone Inzaghi ha analizzato la gara ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“Avendo visto giocare la squadra, ho poco da dire ai miei ragazzi. Abbiamo segnato quattro gol e Perin è stato bravissimo: potevamo segnare ancora di più. L’episodio del rigore ha dato forza e coraggio ai nostro avversari. I ragazzi hanno scritto un'altra pagina di storia con l’undicesima vittoria consecutiva in casa, 14 successi nelle ultime 18, complimenti a questa squadra sapendo che gli ultimi dieci minuti li avremmo voluti gestire meglio. Ricordiamoci che il genoa è una squadra che è stata in grado di dare filo da torcere a tutte.

Ora abbiamo sei giorni per preparare la trasferta di Firenze poi le ultime quattro le giocheremo ogni tre giorni: dobbiamo continuare così, siamo in ritardo ma con questo ritmo possiamo giocarcela fino alla fine.

Correa, quando riesce ad allenarsi senza problemi, è in grado di mostrare tutte le sue qualità. Complimenti a lui, a Immobile e a Pereira: tutti e tre sono stati preziosi in fase di non possesso.

Abbiamo giocato 80 minuti al meglio, il rigore ci ha condizionato: in campo oltre a noi ci sono anche i nostri avversari, che siamo stati bravi a limitare per larghissima parte della sfida”.