Nel post partita di Roma-Lazio, il centrocampista biancoceleste Lucas Leiva è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky: 

“Brucia tanto, perdere un derby non è mai bello. Nel primo tempo avevamo la partita sotto controllo, non dovevamo prendere quel gol, ancor meno in una stracittadina. Andare al break in svantaggio non è stato positivo per noi. Nella ripresa abbiamo avuto qualche occasione con pazienza ma non siamo riusciti a segnare: loro hanno segnato su una ripartenza e lì hanno chiuso la partita.

Incassare una rete come la prima non può accadere, contro la Roma né contro qualsiasi altra squadra: una volta sono andati in porta e hanno segnato, mentre noi avevamo costruito. Nella ripresa avevamo mantenuto il possesso del pallone poi abbiamo concesso un contropiede perché avevamo provato ad aprirci.

Quando le avversarie ci aspettano, dobbiamo imparare a giocare diversamente perché di solito siamo fortissimi sulla ripartenza, giocando nello spazio con gli attaccanti. Dobbiamo trovare modi diversi per attaccare. Dispiace per i tifosi. Vediamo di chiudere al meglio la stagione, poi vedremo a fine stagione se il mister rimarrà e chi resterà.

Dispiace non centrare la qualificazione in Champions: nel girone di ritorno avevamo vinto tante partite ma la prima parte di stagione ha pesato. Perdere un derby non è mai bello, speriamo di imparare per essere più forti il prossimo anno.

A fine campionato è facile ritornare sulle occasioni perse: certamente le due mancate vittorie casalinghe con Udinese e Hellas Verona rappresentano punti che mancano tanto, allo stesso tempo però abbiamo vinto diverse volte all’ultimo minuto. Nel girone di ritorno abbiamo fatto bene però avevamo iniziato male: la Champions ci aveva tolto tante energie e qualche punto lo abbiamo perso per strada e ora ci manca”.