Pepe Reina è intervenuto quest'oggi in conferenza stampa, direttamente dal ritiro di Auronzo di Cadore:

"Faccio i complimenti all'Italia per la vittoria dell'Europeo, lo hanno meritato eliminando anche la Spagna. Sarri? Faremo in modo di accorciare i tempi di adattarci alle sue idee per applicare il prima possibile la sua filosofia di calcio. Ci vorrà tempo, visto che questa squadra viene da un calcio diverso. Io e Hysaj possiamo dare subito qualcosa agli atri perché conosciamo il mister ma questo gruppo ha una voglia importante di apprendere ed è questo quello che conta.

Quando si apprenderanno le idee di Sarri, mi auguro che la Lazio possa produrre un calcio bellissimo come quello ammirato a Napoli. Sarri è un perfezionista, lavora molto per raggiungere la perfezione. Sa che trova un gruppo che lavora in un modo da un certo tempo, quindi sa che ci vorrà pazienza, cercherò di sfruttare le caratteristiche di ogni giocatore. Sarri insegna calcio, ha fatto bene ovunque, è una garanzia. Con lui avremo un baricentro più alto, dovremo essere bravi anche noi portieri ad impostare da dietro.

Strakosha? Siamo amici, entrambi cerchiamo di dare tutto per il bene della squadra. Chi scenderà in campo, lo deciderà il mister. Giocherà chi starà meglio, ci sono tante partite che regaleranno minuti a tutti, conta solo il bene collettivo della squadra. Hysaj? Questa avventura gli farà bene, ha il vantaggio di conoscere bene il mister e può giocare in molti ruoli, ci darà una grande mano".