Al termine della sessione pomeridiana di allenamento il medico sociale biancoceleste Francesco Colautti è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, canale 233 Sky:

“Siamo stati bravi e fortunati riguardo gli infortuni. Abbiamo avuto un ritiro lungo, manca ancora la giornata di domani con un allenamento e una partita. C'è stata una grossa mole di lavoro con ventisette allenamenti e tre partite. L'unico infortunio da registrare è stato il trauma distorsivo alla caviglia destra di Maistro avvenuto due giorni fa. Il carico di lavoro è stato gestito insieme  ai preparatori in modo tale che alcuni giocatori avessero qualche giornata di recupero ulteriore tra fisioterapia e palestra.

È stato un ritiro positivo sotto il profilo sportivo e medico. Inzaghi e Sarri hanno metodi di lavoro differenti: quando c'è un passaggio di questo tipo serve un momento di adattamento per gli atleti e anche per il personale medico. C'era un'ottima collaborazione prima e c'è anche adesso. Serve collaborare e fare un lavoro d’equipe. Il ritiro in altura si preferisce dato che le condizioni climatiche sono più favorevoli rispetto magari a quelle di Roma, con una capacità di recupero quindi migliore”.