Nel Girone E di UEFA Europa League, la Lazio affronterà anche la Lokomotiv Mosca. Estratta dalla seconda fascia, la società russa è stata fondata nel 1922. Dallo scioglimento dell’URSS la Lokomotiv è riuscita ad aggiudicarsi nove Coppe di Russia, tre Supercoppe di Russia e tre campionati russi. L’ultimo successo del club di Mosca risale al maggio scorso, quando la squadra allenata attualmente da Marko Nikolić si è aggiudicata la Coppa Nazionale russa battendo in finale la Krylia Sovetov Samara, conquistando di conseguenza un posto nella finale di Supercoppa russa, persa contro lo Zenit per 3-0. L’ultima vittoria nel campionato russo, invece, risale alla stagione 2017/18.

 

Divise da gioco

Schermata 2021 08 27 alle 15.13.58

 

Stadio RŽD Arena (27.084 spettatori)

Rzd Arena

 

Stadio Olimpico-RZD Arena: 3.018 km

Schermata 2021 08 27 alle 15.43.19

 

Marko Nikolić

L’allenatore della Lokomotiv Mosca, Marko Nikolic, è alla guida della società russa dal giugno del 2020. Dal momento in cui è divenuto il nuovo tecnico dei rossoverdi, l’allenatore di Belgrado ha disputato dalla panchina 55 partite ottenendo uno score di 28 vittorie, 14 pareggi e 13 sconfitte. Oltre ad aver vinto la Coppa di Russia nello scorso maggio, Nikolic vanta nella sua carriera anche la vittoria di un campionato ungherese e di una coppa d’Ungheria.

 

I precedenti

Lazio e Lokomotiv Mosca si sono già affrontate in tre occasioni. I primi due precedenti, gli unici validi per gare ufficiali, risalgono alla stagione 1998/99, nella quale le due formazioni si sfidarono nella doppia semifinale di Coppa delle Coppe. Entrambe le gare si conclusero in parità: all’andata, disputata a Mosca, i biancocelesti pareggiarono per 1-1, mentre nella gara di ritorno dell’Olimpico le due squadre chiusero la sfida sullo 0-0. In virtù dei gol segnati in trasferta, la Lazio guadagnò un pass per la finale della competizione, vinta per 2-1 contro il Maiorca. L’ultimo precedente con i russi risale al febbraio del 2009: le due compagini si sfidarono in gara amichevole al Centro Sportivo di Formello. Nonostante un gol di Simone Inzaghi in apertura, la Lazio perse il confronto per 3-1.  

Lokomotiv99

 

L'ultimo campionato dei russi

Coppa RussiaNell’ultima edizione del campionato russo, la Lokomotiv Mosca si è piazzata al terzo posto della graduatoria con 56 punti all’attivo, ad una sola lunghezza di distanza dai rivali cittadini dello Spartak Mosca. Nonostante un minimo vantaggio negli scontri diretti (sconfitta per 2-1 all’andata, vittoria per 2-0 al ritorno), la squadra di Nikolic ha pagato la sconfitta ed il pareggio ottenuti rispettivamente nella terzultima e nella penultima giornata di campionato contro Zenit (6-1 per la squadra di San Pietroburgo) e Dinamo Mosca (0-0), permettendo allo Spartak Mosca di effettuare il sorpasso in classifica al secondo posto, l’ultimo valido per l’accesso ai preliminari di Champions League. In Coppa di Russia, invece, gli uomini di Nikolic sono riusciti a trionfare battendo in finale la Krylia Sovetov Samara. 

 

 

Le stelle della squadra

Attenzione in primis a Fedor Smolov. Attaccante classe ’90 che nel corso delle prime cinque giornate della nuova edizione del campionato russo è riuscito a segnare cinque reti. È attualmente il calciatore più in forma della rosa, oltre ad essere il terminale offensivo nello schieramento di Nikolic. In 82 presenze con i Ferrovieri vanta 27 reti all’attivo, nella sua parentesi al Krasnodar addirittura 64 centri in 101 presenze. Il calciatore più rappresentativo della Lokomotiv Mosca, però, è Anton Miranchuk, fratello di Aleksej Miranchuk dell’Atalanta: per il classe ’95 all’attivo 21 assist e 31 reti in 140 presenze con la maglia dei rossoverdi. Infine, da segnalare la presenza nel gruppo di Tin Jedvaj, difensore ex Bayer Leverkusen con un passato anche in Serie A.  

 

Il rendimento attuale della Lokomotiv Mosca

Dopo aver perso la finale di Supercoppa russa contro lo Zenit (3-0), nel corso delle prime cinque gare del nuovo campionato russo la Lokomotiv non ha ancora mai perso: fino ad ora all’attivo ci sono tre vittorie e due pareggi, entrambi maturati con il risultato di 1-1.