Nel post partita, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, canale 233 di Sky, il difensore biancoceleste Francesco Acerbi:

“Oggi volevamo riscattarci dopo la sconfitta con il Milan. Mancano ancora un po’ le distanze, corriamo un po’ a vuoto sprecando qualche energia, ma stasera ci sono stati molti miglioramenti. Ci vuole tempo, peccato per il risultato. È stata una partita equilibrata, ci è mancato qualcosa per portare via un risultato importante. Domenica c'è un'altra partita, dobbiamo rimboccarci le maniche, vedere gli errori fatti e voltare pagina. Serve assolutamente vincere. Mi dispiace per Strakosha, gli errori possono capitare a tutti.

Il Galatasaray attaccava con tanti uomini, noi abbiamo cercato di mettere in atto le cose che chiedeva il mister e penso la difesa abbia disputato una prova discreta. Stiamo lavorando e sudando molto per amalgamare al meglio tutti i reparti. È il nuovo gioco di Sarri che stiamo seguendo tutti. Sappiamo che è necessario tempo, stiamo cercando di accorciarlo il più possibile. 

Rimbocchiamoci le maniche con la testa alta, dobbiamo dare tutti qualcosa in più. Serve comunque lavorare con il sorriso, quando avremo assimilato bene i meccanismi di Sarri ci divertiremo. Deve esserci positività, l'importante contro il Cagliari sarà vincere mettendo in campo quello che ci chiederà il mister”.