Totò Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, canale 233 di Sky

“Il pari con il Cagliari mi fa allacciare al discorso che ha fatto Sarri, ossia che c’è bisogno di tempo ancora. Dietro serve maggior attenzione e concentrazione. Credo che non siamo ancora competitivi. La Lazio deve migliorare i meccanismi, quello che vuole Sarri è di attaccare molto ed è normale che i rischi aumentano. La fase di copertura, specie a centrocampo va migliorata. Juric sta dimostrando ed ha dimostrato negli anni che fa giocare bene le sue squadre e a Torino ha dato una sferzata. I granata rischiavano tanto e Juric sta riuscendo a sistemare il tutto. Non solo è bravo a gestire lo spogliatoio ma anche a far giocare le sue squadre.

Sarri per me è un grandissimo allenatore e io sposo la sua filosofia. La Lazio deve ancora arrivare a certi meccanismi, è normale che quando i giocatori capiscono cosa vuole un nuovo allenatore ci vuole del tempo. Adesso sta a loro convincersi che possono fare il gioco di Sarri. Serve rapidità di gioco e tenere la palla il meno possibile. Leiva e Cataldi sono due giocatori diversi. Il brasiliano è più di contrasto e più cattivo. Danilo ha più fantasia e forse ha piedi migliori di Leiva.

Però secondo me li a centrocampo servirebbe uno con le caratteristiche di Allan. Lui Alberto e Milinkovic in fase offensiva sono eccezionali, ma poi ci si deve preoccupare della fase difensiva. E poi ci vorrebbe anche un altro difensore da affiancare ad Immobile”.