Quest’oggi Claudio Lotito ha partecipato all’evento di presentazione del tour dello Stadio Olimpico di Roma. Il Presidente della S.S. Lazio ha rilasciato le seguenti dichiarazioni all’attenzione dei cronisti presenti:

“Bisognerebbe ripensare il sistema calcistico sulla base di nuove esigenze mediatiche, commerciali e fisiche. I ritmi sono cambiati, gli atleti spendono molto sotto il punto di vista dello stress fisico e mentale, ma sono temi che affronteremo nelle sedi istituzionali preposte. Sono sempre disponibile a trovare soluzioni che aiutino i club ad avere maggiori introiti e maggior visibilità, rispettando contestualmente le necessità degli atleti. Immobile? Lo staff della Federazione italiana ha ritenuto che non potesse giocare ed il calciatore, pertanto, è tornato a Roma. Ho notato che queste situazioni riguardano sempre i calciatori della Lazio. Noi solitamente abbiamo pochissimi infortuni perché siamo in grado di prevenire. Se fosse stato male prima del raduno di Coverciano, l’attaccante non sarebbe partito: con la Salernitana ha giocato 90 minuti e stava bene al termine dell’incontro. Poi non so cosa possa essere accaduto nel corso della notte o il giorno dopo. Non è un attacco allo staff della Nazionale, altrimenti lo avrei detto”.