Il tecnico biancoceleste, Maurizio Sarri, è intervenuto in conferenza stampa alla viglia della gara di Europa League Lokomotiv Mosca-Lazio: 

“Ho rivisto la Lokomotiv dopo il cambio allenatore, sono una squadra diversa e fanno prestazioni superiori. Mi aspetto una gara difficile e lo dicono le premesse. Noi abbiamo bisogno di questa partita per andare avanti in Europa, e loro per avere la speranza di restare aggrappati ai play-off. Entrambe le squadra hanno bisogno di punti. Noi dobbiamo dimenticarci di tutto il resto, non serve pensare al Napoli. Non facciamo troppi calcoli perché altrimenti tutto si ingarbuglia e diventa difficile. Pensiamo partita per partita, vediamo domani come usciamo e poi pensiamo al Napoli. Non mi piace essere troppo condizionato perché poi condizioni entrambe le gare. I nostri giocatori stanno reagendo bene ai minuti che giocano. Uno fra tutti è acerbi, fino a che non danno segnali di cedimento va bene così. Immobile sta bene, ha fatto il primo e il secondo allenamento che non aveva dolore e sta recuperando. Zaccagni ad oggi è meno in condizione fisica rispetto agli altri, lo si potrà valutare quando sarà al pari degli altri. L’Europa League per noi è una grossa problematica per colpa degli orari e della distanza, visto anche il calendario di Serie A. è un problema che abbiamo noi cosi come tutte le altre squadre che giocano in questa competizione. Noi vogliamo arrivare alla qualificazione. Il problema è globale, un’Europa fatta così porta ad un deterioramento dei giocatori e dei campionati. Io penso che se si sottovaluta il nostro girone di Europa League è da folli, siamo al pari della Champions. Questa squadra poi ha un rendimento diverso anche in campionato tra casa e trasferta. A me non è mai successo, faccio difficoltà a spiegarlo. Le porte sono uguali ovunque e anche i terreni sono gli stessi, non mi spiego questo diverso andamento. Leiva sta meglio, ha avuto un piccolo scadimento di forma ma è normale. Chi gioca domani lo devo dire io ai giocatori non devono leggerlo dai giornali”.