L’ex attaccante dell’Hellas Verona Aritmo Iunco è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM:
“Lazio-Verona sarà una partita aperta. I veneti vorranno chiudere con più punti possibili, ma la Lazio sarà favorita anche conoscendo già il risultato della Roma.

Immobile non lo scopro io, è un attaccante che si  consacrato da anni. Simone, invece, sta facendo qualcosa di inaspettato. A Verona con Juric e Tudor si è rilanciato, è un calciatore che sa andare in gol ed aiutare la squadra.

Milinkovic ha capito al meglio ciò che chiede Sarri. La Lazio, se dovesse mantenere questo gruppo ed aggiungendo qualche pedina, potrebbe giocarsela con chiunque.

Sarri ha sempre avuto le sue idee da portare avanti. Quando lo affrontavo da avversario, si faceva sempre fatica perché aveva a disposizione giocatori che avevano assimilato bene i meccanismi del mister. Anche al Chelsea ed alla Juventus ha portato a termine gli obiettivi prefissati. Ha compiuto un grande lavoro in questa stagione, se la società dovesse puntellare bene l’organico la squadra potrebbe puntare ancora più in alto.

Zaccagni è un grande talento, ha espresso tutta la sua qualità tra Verona e Lazio. Felipe Anderson, inoltre, è un grande calciatore che ha disputato una stagione strepitosa. Può agire in varie zone del campo offrendo aiuto in momenti di difficoltà”.