Il portiere biancoceleste, Thomas Strakosha, è intervenuto nel post partita di Lazio-Hellas Verona ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky: 

“Non riesco a trovare le parole giuste per ringraziare la Lazio, la società e tutto lo staff. Devo a tutti voi, ai tifosi per quello che sono diventato. Vado via con il mal di cuore, sono arrivato che ero un ragazzino e sono contento del mio percorso. Spero di essere riuscito a trasmettere a tutti i bambini un sogno. Partire dal basso ed arrivare in alto può succedere davvero. Posso dire solo grazie a tutti, non ho parole. 

Mi ricorderò della Lazio, sarò sempre un tifoso speciale. Non ho mai parlato con nessun club per il rispetto di questa società che è stata la mia famiglia. Adesso auguro il meglio a tutti e continuate così. 

Ricordo con gioia il primo derby che ho giocato, che abbiamo vinto in Coppa Italia. Sono tante partite ed è difficile ricordarsele tutte. Non ho rimpianti, ho sempre dato il massimo, forse vorrei rigiocare la gara contro l’Inter nel 2018 quando abbiamo perso la Champions. Grazie a tutti di cuore e saluto tutti i tifosi biancocelesti (piange ndr)”.