Nel post partita di Lazio-Hellas Verona, il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 Sky:

“Le partite come quella di stasera sono gare complicate considerando il loro modo di giocare. Va anche aggiunto che giochiamo su un terreno di gioco assurdo. La città di Roma meriterebbe di essere rappresentata in maniera differente. Lo stile di gioco del Verona è molto dispendioso, quindi è normale che negli ultimi minuti sarebbero calati.

Sono soddisfatto perché c’era da reggere l’impatto con una squadra dinamica e lo abbiamo fatto bene. Chi è stato chiamato in causa ha risposto bene, chi è entrato ha fatto la differenza. Sono soddisfatto di tutta la rosa.

Casale ha giocato bene, dopo i primi minuti ha giocato molto bene con maggiore serenità. Patric già lo scorso anno è sceso in campo sul centro sinistra, si adatta bene anche in quella posizione perché sa usare bene entrambi i piedi.

Marcos Antonio ha grande facilità di palleggio, quella di oggi non era la gara più adatta a lui ma ha disputato lo stesso una buona gara e una buona interdizione. Con Luis Alberto c’era la necessità di dare maggiore fisicità e Vecino ci ha aiutato sotto questo profilo.

Abbiamo avuto tutte gare difficili. Il Verona e il Torino sono formazioni complicate da affrontare così come la Sampdoria che in casa sta facendo bene, mentre con Inter e Napoli sono sempre grandi sfide. Fino ad adesso, per noi il calendario è stato abbastanza duro".